Cos’è RPA (Robotic Process Automation) e chi ne può aprofittare?

Appena si parla di Robotic si pensa a robot meccanici: sbagliato!

RPA si basa su Software in grado di simulare un umano al Computer. Può eseguire le stesse operazioni su programmi e Files.

RPA è utilizzato per eseguire compiti ripetitivi, che generalmente richiedono molto tempo, ed inoltre si tratta solitamente di processi che non generano introiti diretti all’azienda, indipendentemente dalle dimensioni di quest’ultima.

Molto spesso questi compiti sono però indispensabili per soddisfare esigenze di processo o di legge.

Affidando questi compiti al Robot Software (lo chiamiamo così per semplicità) si liberano risorse preziose che possono essere riassegnate ad altri compiti più interessanti o più redditizi.

E’ evidente quindi il vantaggio in termini di guadagnata concorrenza in un mondo che vuole “girare” sempre più velocemente.

Noi utilizziamo spesso una componente aggiuntiva all’RPA che è il BI (Business Intelligence) la quale ci permette di elaborare grandi e complesse quantità di dati processate dall’RPA. In particolare, complesse elaborazioni di dati come per esempio grandi Files di tabelle di calcolo che devono fondersi o relazionarsi con dati provenienti da altri sistemi come quelli esportati tramite RPA da SAP o Database.

In questo modo si possono addirittura creare complessi reports altrimenti non possibili o possibili soltanto con un importante lavoro manuale che può durare giorni, mentre il tutto, se automatizzato, è regolarmente eseguito da Trigger (evento che scatena l’esecuzione di altri compiti) o da un semplice Scheduler (esecuzione programmata di un compito ad una data e/o ora predefinita che può essere ricorrente nel tempo).

Grandi aziende, come quelle per le quali noi implementiamo RPA, hanno da tempo compreso I vantaggi dei processi automatizzati.

Ma anche per una PMA i vantaggi di questi sistemi non sono indifferenti.

Esempi vanno da “Online Shop”, che devono far fronte ad enormi quantità di informazioni pur sempre restando vantaggiosi di fronte a concorrenti più grandi, alla PMA che riporta le ore lavorative in una tabella di calcolo per poi farne, a fine mese, fatture e consuntivi.

In ogni azienda, indipendentemente dalla sua grandezza, ci si accorge di questi processi ripetitivi ma solo parlando con specialisti del ramo si possono visualizzare le molteplici situazioni che possono essere automatizzate vantaggiosamente.

Per una panoramica completa delle possibilità contattateci per una consulenza.

ADT – applied digital technologies